Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

A fine 2014 la Svizzera contava quasi 8,237 milioni di abitanti

In base alle cifre provvisorie, alla fine del 2014 la popolazione residente permanente in Svizzera contava 8'236'537 abitanti, 96'900 o l'1,2% in più rispetto a dodici mesi prima. In Ticino l'incremento è stato dell'1,1% e nei Grigioni dello 0,5%.

Lo comunica oggi l'Ufficio federale di statistica (UST) secondo cui ormai una donna su cinque e un uomo su sei sono pensionati.

La crescita degli abitanti è dovuta a un incremento di 36'200 persone di nazionalità svizzera (+0,6%) e di 60'700 stranieri titolari di un'autorizzazione di residenza della durata minima di 12 mesi o che dimorano nella Confederazione da almeno un anno (+3,1%). La quota di stranieri rispetto alla popolazione totale è del 24,26%, pari a complessivamente poco meno di 2 milioni.

Nel giro di dodici mesi la popolazione è aumentata in tutti i cantoni. Le progressioni più marcate sono state osservate nei cantoni di Friburgo (+1,9%), Ginevra e Zugo (+1,7% ciascuno), Vaud (+1,6%), Vallese (+1,5%), Zurigo e Argovia (entrambi +1,4%) e Turgovia (+1,3%). Uri è invece il cantone in cui la crescita è stata più debole (+0,4%).

In base all'ultima statistica della popolazione e delle economie domestiche, le donne costituiscono il 50,55% degli abitanti. Se gli uomini sono più rappresentati nella classe di età dai 0 ai 24 anni, la differenza diminuisce fino a raggiungere la parità quasi perfetta tra i due sessi tra i 25 e i 59 anni. Le donne sono invece più degli uomini a partire dai 60 anni, dato che - ricorda l'UST - la loro speranza di vita è superiore.

Ormai una donna su cinque e un uomo su sei hanno più di 64 anni e oltre un quarto di essi ha più di 80 anni. Il numero di centenari è salito del 4,1% rispetto al 2013, a circa 1'600, di cui 1'300 di sesso femminile. Sulla base di ipotesi sull'evoluzione futura della mortalità, si stima che il 23% delle bambine nate nel 2014 e il 15% dei bambini nati lo stesso anno arriveranno ai cento anni.

Gli indicatori relativi all'età mostrano che l'invecchiamento è più marcato in Ticino - dove si contano 36,0 persone di età superiore ai 65 anni per 100 persone in età lavorativa - e nei cantoni di Basilea Campagna (35,1), Sciaffusa (33,3), Giura (33,6), Berna (32,7), Basilea Città (32,4), Uri (31,8) e Grigioni (31,7). La media svizzera è di 28,7.

Invece i cantoni che contano il maggior numero di giovani rispetto alle persone in età lavorativa sono Appenzello Interno (37,7 di meno di 20 anni ogni 100 persone in età lavorativa), Giura (37,5), Friburgo (37,1), Neuchâtel e Vaud (entrambi 35,9). A titolo di paragone, nel 2014 la Svizzera contava 32,5 giovani ogni 100 persone in età lavorativa. In Ticino sono 30,9 e nei Grigioni 29,8.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.