Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LONDRA - L'epico incontro al torneo di Wimbledon tra Nicolas Mahut e John Isner è entrato di diritto negli annali del tennis. Innumerevoli i primati battuti da un match che dopo quasi dieci ore di gioco non ha ancora trovato un vincitore, interrotto anche ieri sera per oscurita' sul punteggio di due set pari e 59:59 nel quinto set. Oggi si continua.
La quinta frazione ha frantumato tutti ogni primato: sia per quanto riguarda il tempo (7h 06' il precedente incontro piu' lungo, tra Fabrice Santoro e Arnaud Clement al Roland Garros nel 2004), sia per numeri di game (112, tra Pacho Gonzalez e Charlie Passarell, nel 1969). Ma non solo. Nuovi primati anche per gli ace. Isner ha messo a segno 98, Mahut 94, in totale tra i due addirittura 192.
I precedenti record erano detenuti rispettivamente da Ivo Karlovic (stabilito contro Radek Stepanek, 78 ace), e dalla coppia Karlovic-Daniele Bracciali, a Wimbledon (108). E' il primo match nei 133 anni di di Wimbledon a essere sospeso due volte per oscurita' senza che piovesse.
Una maratona impressionante, palpitante, accompagnata dall'entusiasmo dei pazienti spettatori del campo 18 dell'All England Club.

SDA-ATS