Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

LONDRA - L'epico incontro al torneo di Wimbledon tra Nicolas Mahut e John Isner è entrato di diritto negli annali del tennis. Innumerevoli i primati battuti da un match che dopo quasi dieci ore di gioco non ha ancora trovato un vincitore, interrotto anche ieri sera per oscurita' sul punteggio di due set pari e 59:59 nel quinto set. Oggi si continua.
La quinta frazione ha frantumato tutti ogni primato: sia per quanto riguarda il tempo (7h 06' il precedente incontro piu' lungo, tra Fabrice Santoro e Arnaud Clement al Roland Garros nel 2004), sia per numeri di game (112, tra Pacho Gonzalez e Charlie Passarell, nel 1969). Ma non solo. Nuovi primati anche per gli ace. Isner ha messo a segno 98, Mahut 94, in totale tra i due addirittura 192.
I precedenti record erano detenuti rispettivamente da Ivo Karlovic (stabilito contro Radek Stepanek, 78 ace), e dalla coppia Karlovic-Daniele Bracciali, a Wimbledon (108). E' il primo match nei 133 anni di di Wimbledon a essere sospeso due volte per oscurita' senza che piovesse.
Una maratona impressionante, palpitante, accompagnata dall'entusiasmo dei pazienti spettatori del campo 18 dell'All England Club.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS