Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La città di Zurigo mette a disposizione della Confederazione un'area su cui realizzare un centro temporaneo di procedura che ospiterebbe fino a 500 richiedenti l'asilo. Il nuovo centro permetterà di testare le nuove e più rapide procedure in materia di asilo che Berna intende introdurre in collaborazione con i cantoni e i comuni.

Per la realizzazione del nuovo centro, il municipio di Zurigo ha deciso di affittare all'Ufficio federale della migrazione (UFM) per un periodo di 15 anni un terreno situato nel quartiere di Zürich-West, l'ex zona industriale diventata il centro dell'espansione urbanistica della città.

In una nota congiunta, la città e l'UFM ricordano che nella conferenza sull'asilo che ha riunito lo scorso 21 gennaio a Berna rappresentanti della Confederazione, dei cantoni e dei comuni si è deciso di seguire la strada di una ristrutturazione del settore che permetta di accelerare l'esame delle richieste.

Il nuovo centro, per il quale deve ancora essere elaborato un progetto concreto, verrebbe a trovarsi fra il tecnoparco e la nuova sede che fra un anno ospiterà l'Alta scuola d'arte di Zurigo. Esso ospiterà fra 400 a 500 richiedenti l'asilo e circa 100 operatori. L'idea è di riunire nello stesso luogo tutte le parti coinvolte: i richiedenti, le autorità, i rappresentanti legali e gli esperti del settore.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS