La polizia argoviese ha arrestato il presunto omicida di una 66enne pugnalata a metà gennaio sull'uscio di casa ad Aarau. Il 28enne nega di essere coinvolto nei fatti.

Le indagini hanno portato martedì sera all'arresto dell'uomo, domiciliato nella regione, indica oggi un comunicato del Ministero pubblico di Lenzburg-Aarau. La procura ha avviato un'inchiesta penale per omicidio. Il sospetto, di nazionalità croata, beneficia della presunzione d'innocenza.

Per il momento non sono state rivelate ulteriori informazioni sulle circostanze dell'omicidio. I fatti risalgono al 17 gennaio scorso: poco dopo le 18.00, alcuni vicini della vittima hanno udito la donna che invocava aiuto. L'hanno trovata per terra in un lago di sangue e hanno prestato i primi soccorsi. La cittadina svizzera è morta in ospedale per le numerose ferite inflitte con un coltello.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.