Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gruppo elettrotecnico zurighese ABB ha registrato l'anno scorso un utile netto di 1,93 miliardi di dollari (1,96 miliardi di franchi), in calo del 25% rispetto al 2014. Il giro d'affari è pure diminuito, dell'11% a 35,5 miliardi di dollari, si legge in una nota.

La borsa ha però reagito bene. I motivi principali addotti dall'azienda per il calo della performance sono l'influsso dei cambi nonché le difficili condizioni del mercato, in particolare nel settore del gas e del petrolio.

L'utile prima della deduzione di interessi, imposte e ammortamento dell'avviamento (EBITA) è sceso del 7% a 4,47 miliardi di dollari. In valute locali, l'EBITA è tuttavia in leggera crescita (+3%), il che riflette - secondo ABB - un miglioramento a livello operativo.

Anche le nuove commesse sono risultate il calo del 12%, fissandosi a 36,43 miliardi di dollari. In valute locali, la contrazione è stata dell'1%.

Il quarto trimestre si è rivelato assai difficile. Il giro d'affari è sceso dell'11% a 9,2 miliardi (-1% in monete del posto). L'utile netto è sprofondato del 70% rispetto agli ultimi tre mesi dell'anno precedente, assestandosi a 204 milioni di dollari. Il brusco calo è è imputabile in particolare a oneri di 496 milioni legati alle misure di ristrutturazione: ABB aveva annunciato in settembre di voler risparmiare un miliardo di dollari nel personale amministrativo entro la fine del 2017.

La dirigenza di ABB non ha raggiunto così due dei cinque obiettivi che si era prefissata, in relazione a crescita su base comparabile e all'aumento dell'utile per azione. Ciò nonostante all'assemblea generale del 21 aprile sarà proposto di aumentare il dividendo di 2 centesimi, portandolo a 0,74 franchi per azione. Si tratta del settimo incremento consecutivo, sottolinea l'azienda.

Quanto alle prospettive, il gruppo si mostra prudente, almeno a breve termine, di fronte alle incertezze legate all'evoluzione macroeconomica e geopolitica.

Le informazioni pubblicate oggi sono sostanzialmente in linea con le attese degli analisti. Gli investitori tirano quindi un sospiro di sollievo, perché non vi è stata quella grande delusione che alcuni temevano. La borsa ha perciò reagito molto bene: nella prima ora di contrattazioni il titolo ABB è arrivato a guadagnare oltre il 3%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS