Navigation

ABB: azionisti Thomas & Betts approvano fusione

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 maggio 2012 - 11:15
(Keystone-ATS)

Gli azionisti di Thomas & Betts Corporation hanno approvato l'acquisizione da parte di ABB: l'accordo proposto dal gruppo industriale elvetico è stato accolto dal 99% dei voti presenti ieri all'assemblea generale della società americana, pari a circa il 75% dei titoli in circolazione. Lo scrivono le due aziende in un comunicato congiunto pubblicato ieri sera.

Per quanto riguarda le normative sui cartelli l'operazione è condizionata ancora al via libera della Commissione europea e dell'autorità canadese, mentre è già giunto il sì degli Usa e della Turchia. Il termine definitivo della fusione non è ancora noto: ABB e Thomas & Betts, attiva nei componenti elettrici, continuano però a ritenere che la transazione da quasi 4 miliardi di dollari possa essere conclusa a metà anno.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?