Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Utile in forte crescita nel primo trimestre.

KEYSTONE/STEFFEN SCHMIDT

(sda-ats)

Il gruppo elettronico elveticosvedese ABB nel primo trimestre ha realizzato un utile di 724 milioni di dollari (722 milioni di franchi), in progressione del 45% su base annua. Il fatturato è lievemente diminuito, indica una nota diramata stamani dalla multinazionale.

La crescita dell'utile si spiega essenzialmente con la cessione delle attività nel ramo dei sistemi di cavi ad alta tensione.

Dall'inizio dell'anno a fine marzo, ABB ha realizzato redditi di 7,85 miliardi di dollari, in calo dell'1% rispetto allo stesso periodo del 2016. Corretto tenendo conto degli effetti di cambio e dei mutamenti intervenuti a livello del perimetro di consolidamento, il fatturato è tuttavia progredito del 3%.

Le nuove commesse hanno fatto segnare una regressione del 9%, a 8,4 miliardi di dollari. ABB spiega questo calo con una contrazione delle grosse ordinazioni nel settore delle reti elettriche e dell'automatizzazione industriale.

L'Utile prima della deduzione di interessi, imposte e ammortamento dell'avviamento (Ebita) è diminuito dell'1% a 943 milioni di dollari.

SDA-ATS