Navigation

ABB chiude fabbrica in Ungheria, via mille impieghi

ABB chiude fabbrica in Ungheria e taglia mille impieghi. KEYSTONE/WALTER BIERI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 11 febbraio 2020 - 17:03
(Keystone-ATS)

A causa della debole domanda, il gruppo industriale ABB ha deciso di chiudere una fabbrica in Ungheria alla fine di quest'anno.

Si tratta dell'impianto di Ozd, passato sotto la proprietà di ABB con l'acquisizione di General Electric Industrial Solutions nel 2018. Circa mille i dipendenti interessati dalla misura.

Tutte le opzioni per Ozd sono state esaminate, precisa una nota odierna del gruppo tecnologico. Un piccolo numero di linee di produzione sarà trasferito in altre fabbriche della regione.

In una fase di transizione, ABB vuole aiutare i dipendenti coinvolti dal taglio offrendo loro quando possibile un impiego in altri stabilimenti di ABB in Ungheria.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.