Navigation

ABB rivede obiettivi 2020 a causa del coronavirus

ABB ha rinunciato a fissare obiettivi per l'esercizio 2020. KEYSTONE/WALTER BIERI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 30 marzo 2020 - 08:29
(Keystone-ATS)

ABB ha rinunciato a fissare obiettivi per l'esercizio 2020 a causa degli effetti legati al coronavirus. Il gruppo industriale dispone ad ogni modo di liquidità a sufficienza per superare la difficile situazione.

A inizio febbraio l'azienda aveva dichiarato di attendersi un giro d'affari stabile o in leggero rialzo rispetto al 2019, così come un piccolo aumento dei margini, in particolare nel secondo semestre.

"Le condizioni quadro economiche si sono deteriorate a causa della pandemia e dell'abbassamento dei prezzi del petrolio", ha sottolineato ABB in un comunicato odierno.

Particolarmente toccata dalla situazione dovrebbe essere la divisione robotica, con un calo del 20% delle entrate e delle nuove ordinazioni fra gennaio e fine marzo. Anche il margine operativo (Ebita) risentirà della crisi, ma il calo verrà compensato con misure di risparmio.

ABB, continua la nota, "intensificherà gli sforzi in materia di efficienza e ridurrà attivamente tutti i costi non essenziali" in vista di un secondo trimestre che si annuncia "difficile". Uno sforzo in questo senso verrà anche fatto dai Top Manager dell'azienda, che rinunceranno al 10% dei loro bonus.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.