Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente palestinese Abu Mazen ha incontrato oggi a Berna la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga e il consigliere federale Didier Burkhalter nel quadro di una visita di lavoro. La complessità della situazione della Palestina e le prospettive di pace sono state al centro delle discussioni.

"La Svizzera si impegna da diversi anni per la risoluzione del conflitto israelo-palestinese, l'obiettivo è arrivare alla pace", ha ricordato la Sommaruga durante un incontro con la stampa alla residenza von Wattenwyl.

La presidente della Confederazione ha confermato al suo interlocutore che la Svizzera continua a impegnarsi per la soluzione in favore della creazione di due Stati. Ma il riconoscimento della Palestina come Stato indipendente non è stato argomento di discussione.

Abu Mazen ha incontrato anche il capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) Didier Burkhalter, che ha in particolare menzionato lo stato del processo di conciliazione interno della Palestina tra l'Organizzazione per la Liberazione della Palestina (OLP) e Hamas, nel quale la Svizzera interviene in qualità di mediatrice.

Il presidente palestinese, che ha definito gli incontri "buoni e costruttivi", ha ringraziato il governo elvetico per i propri sforzi per la pace in Medio Oriente, in particolare riferendosi alla Conferenza delle Alte Parti contraenti della quarta Convenzione di Ginevra, tenutasi lo scorso mese di dicembre nella città sul Lemano.

In quell'occasione i rappresentanti hanno adottato una dichiarazione di dieci punti che ricorda l'applicabilità del diritto internazionale umanitario nei Territori palestinesi occupati, Gerusalemme Est compresa. La Svizzera è peraltro lo Stato depositario delle Convenzioni di Ginevra.

Domani Abu Mazen incontrerà i presidenti delle Camere e rappresentanti delle commissioni di politica estera. La sua ultima visita nella Confederazione risale al 2012. Allora, il presidente palestinese e Burkhalter avevano convenuto di organizzare un dialogo politico a diversi livelli e di svolgere, in questo contesto, incontri regolari a Berna e a Ramallah.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS