Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La prevenzione degli abusi sessuali sulle persone handicappate esige la collaborazione di tutti. Per questo i cantoni dovrebbero adottare i principi applicati dalle associazioni del settore e creare un servizio comune per le denunce con personale adeguatamente formato.

È quanto chiede il Gruppo Prevenzione, che riunisce dodici organizzazioni e istituzioni, nel secondo anniversario della scoperta di un grave caso di abusi su oltre 120 disabili commessi per quasi 30 anni da un operatore sociale bernese.

I dieci principi contenuti nella Carta prevenzione propongono alle istituzioni strategie di comunicazione e procedure da adottare in caso di sospetto abuso. Raccomandano di insegnare alle potenziali vittime a dire "no", a difendersi e a denunciare gli abusi.

I candidati ad un impiego nel settore devono presentare l'estratto del casellario giudiziale e referenze sul loro comportamento. Al momento dell'assunzione inoltre, i neo-dipendenti dovranno sottoscrivere una dichiarazione, nella quale si impegnano attivamente a portare avanti questa politica di "tolleranza zero" e a segnalare ogni caso sospetto. Il personale inoltre beneficia di corsi di formazione continua su questo tema.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS