Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Mosca è pronta a fornire nuovo combustibile per i reattori che ha costruito in Iran: lo ha annunciato il viceministro degli esteri, Serghiei Riabkov, capo dei negoziatori russi nei colloqui sul nucleare iraniano.

"La Federazione russa e Rosatom (l'agenzia federale per l'energia atomica) sono pronte a fornire nuovo combustibile e a recuperare quello già utilizzato dai reattori già costruiti o che possono essere costruiti in futuro", ha dichiarato Rabkov, citato da Interfax.

Un'offerta, ha precisato, che si applica solo "ai reattori costruiti in Iran nel quadro di un progetto russo e con la partecipazione russa". "Per quanto riguarda il combustibile di altri reattori, la questione è molto difficile e non siamo pronti a dare la nostra risposta", ha proseguito.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS