Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Accordo ministri Ue su futuro fondo salva-stati

I ministri finanziari della Ue, riuniti stasera a Bruxelles, hanno raggiunto un accordo sul funzionamento del futuro Fondo salva-Stati, lo European stability mechanism, che sarà operativo dalla metà del 2013. È quanto si è appreso da fonti comunitarie.

I ministri hanno confermato che il fondo avrà una capacità finanziaria effettiva di 500 miliardi di euro e potrà intervenire sul mercato primario dei titoli per acquistare bond dei Paesi in gravi difficoltà finanziarie. Non è stata dunque accolta la richiesta della Bce di intervenire anche sul mercato secondario.

Nel dettaglio, è stato stabilito che la disponibilità iniziale del Fondo sarà di 80 miliardi di euro, di cui 10 miliardi versati immediatamente. In più, per arrivare alla capacità effettiva di 500 miliardi, si prevedono altri 620 miliardi sotto forma di garanzie statali. Per quel che riguarda la ripartizione tra i Paesi, una parte maggioritaria sarà calcolata in base alla quota di capitale detenuta nella Bce, una parte minoritaria in base alla popolazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.