Navigation

Accordo Svizzera-Germania: Baden-Württemberg non esclude un sì

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 maggio 2012 - 12:15
(Keystone-ATS)

Il Land tedesco del Baden-Württemberg auspica ulteriori "miglioramenti" dell'accordo fiscale fra Svizzera e Germania, ma non esclude la possibilità di sostenere il testo al Bundesrat, la camera delle regioni.

"La questione del voto del Land è aperta", ha detto oggi a Stoccarda il ministro delle finanze Nils Schmid. "Non vogliamo un'intesa a ogni costo". Il politico socialista ha detto che in questo campo non vi sono contraddizioni con la posizione del capo del governo regionale, il verde Winfried Kretschmann, che in una recente visita a Berna aveva accennato alla possibilità di un sì al Bundesrat. Il Baden-Württemberg riveste un ruolo importante nella ratifica dell'accordo già approvato dal governo federale.

Secondo il vicepremier regionale Schmid la Confederazione deve ancora fare concessioni su due punti. A suo avviso deve essere modificata la regola che permette agli evasori, fino al primo gennaio 2013, di spostare i soldi dalla Svizzera e vanno aumentati tassi dell'imposizione forfettaria.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?