Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Acquisto droni israeliani: attivisti bloccano piazza armi Thun

Alcuni attivisti di diverse organizzazioni hanno bloccato stamane per circa un'ora l'accesso principale alla piazza d'armi di Thun per protestare contro il previsto acquisto di droni israeliani da parte dell'esercito svizzero.

La polizia bernese ha fatto un controllo di identità ma non ha fermato nessuno.

Secondo quanto indica una nota del Gruppo per una Svizzera senza esercito (GSsE), gli attivisti volevano impedire ai membri delle commissioni della politica di sicurezza di entrambe le camere del parlamento di accedere alla piazza d'armi, dove doveva essere loro presentato il programma d'armamento 2015. Lo scopo era di sensibilizzarli affinché rinuncino all'acquisto dei droni.

Il programma presentato in febbraio dal Consiglio federale prevede tra l'altro l'acquisto, per 250 milioni di franchi, di sei velivoli senza pilota di esplorazione del tipo Hermes 900 prodotti dall'impresa israeliana Elbit Systems, inclusi componenti a terra, simulatore e logistica. Il GSsE accusa l'impresa di essere "direttamente coinvolta in diverse violazioni di diritti umani e del diritto internazionale".

Diversi politici, in particolare di sinistra, si sono già espressi contro una tale spesa: vengono rivolte accuse al governo israeliano di violazione dei diritti umani e di aver testato il materiale in Cisgiordania, Gaza e Libano.

A febbraio il ministro della difesa Ueli Maurer aveva detto che il Consiglio federale non vede alcun problema nel fatto che i droni vengano da Israele.

Una portavoce della polizia cantonale bernese, interpellata dall'ats, ha indicato che sul posto sono stati annotati i dati personali di singoli attivisti. Nessuno è però stato fermato. Nelle foto pubblicate dal GSsE si vedono alcuni di loro coricati al suolo davanti all'ingresso della piazza d'armi in modo da impedire l'accesso ai veicoli.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.