Tutte le notizie in breve

Passo avanti nel processo di acquisizione della basilese Actelion da parte del gigante americano della farmaceutica Johnson & Johnson.

KEYSTONE/GEORGIOS KEFALAS

(sda-ats)

La Commissione europea ha annunciato di aver autorizzato l'acquisizione della basilese Actelion da parte dell'americana Johnson & Johnson (J&J).

La decisione sottostà però a condizioni che garantiscano l'assenza di effetti negativi "sullo sviluppo clinico di farmaci innovativi contro l'insonnia".

La commissione si è preoccupata soprattutto degli ambiti terapeutici dove i programmi delle due imprese sono in concorrenza fra loro, come appunto l'insonnia o la sclerosi multipla, precisa oggi l'autorità in un comunicato.

Per quel che riguarda la sclerosi multipla non sono stati rilevati problemi, mentre maggiori disguidi sono possibili nell'ambito della cura dell'insonnia: "il livello di concorrenza non sarebbe sufficiente se uno dei due programmi di ricerca e sviluppo venisse abbandonato dopo la fusione", ha sottolineato la commissione.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve