Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Actelion conferma di aver intrapreso trattative "preliminari" con l'azienda americana ZS Pharma. "Nessun impegno" è stato preso dalle due parti, ha sottolineato la società biotecnologica renana in un breve comunicato.

L'agenzia Bloomberg aveva riferito ieri sera, citando fonti vicine al dossier, che Actelion era interessata a un riscatto di ZS Pharma. Quest'ultima ha pubblicato da parte sua un comunicato che conferma l'avvio di discussioni preliminari in vista di una "possibile transazione strategica", senza dare ulteriori dettagli.

Il direttore generale di Actelion, Jean-Paul Clozel, avrebbe fatto un'offerta d'acquisto provvisoria in agosto, che valutava la società americana a 2,5 miliardi di dollari.

L'informazione di Bloomberg ha fatto salire il titolo di ZS Pharma a un nuovo record di 84,85 dollari sul Nasdaq, in crescita di quasi il 46%. Il titolo ha chiuso con un guadagno del 28,4% a 74,73 dollari, un corso che valorizza la società a 1,9 miliardi di dollari.

ZS Pharma sviluppa in prima linea un medicamento contro l'ipercaliemia, una malattia che si caratterizza per un eccesso di potassio nel sangue. L'azienda ha sede a Coppell, in Texas. Alla borsa svizzera, l'azione Actelion ha chiuso ieri in crescita dell'1,9%.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS