Navigation

Ad Ascona mascherina obbligatoria all'aperto

Mascherina obbligatoria nel centro di Ascona da settimana prossima: nella foto la situazione lo scorso 27 febbraio. KEYSTONE/Ti-Press/Francesca Agosta sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 17 marzo 2021 - 07:21
(Keystone-ATS)

In vista della Pasqua, Ascona è il primo comune ticinese a imporre l'uso delle mascherine all'aperto. La decisione è stata comunicata ieri sera dal sindaco Luca Pissoglio al Consiglio comunale.

L'obiettivo è di rendere possibile una "Ascona Covid-free", ha dichiarato il sindaco su richiesta dell'agenzia Keystone-ATS. L'obbligo della mascherina all'aperto sarà applicato nelle vie del nucleo e nel parco giochi Parsifal, dalla metà della prossima settimana.

Il consiglio comunale - ha detto Pissoglio - vuole creare le basi per "vacanze responsabili" ad Ascona e ha deciso nel senso della salute dei turisti e della gente del posto.

Oltre ad Ascona, anche le città di Locarno e Lugano hanno già discusso un possibile obbligo di indossare la protezione all'aperto. Locarno ha deciso martedì contro un obbligo generale all'aperto. A Lugano una decisione è attesa nei prossimi giorni.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.