Navigation

Addio Linda Tripp, talpa scandalo Clinton-Lewinsky

Linda Tripp in una foto del 1998. KEYSTONE/AP/KHUE BUI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 09 aprile 2020 - 07:19
(Keystone-ATS)

La 'talpa' dell'affaire fra Bill Clinton e Monica Lewinsky è morta. Linda Tripp aveva 70 anni ed era gravemente malata, anche se la sua scomparsa non è riconducibile al coronavirus.

Una malattia grave rivelata dalla figlia di Tripp nelle ultime ore e che ha spinto anche Lewinsky a commentare: "non importa il passato, spero che si riprenda. Non posso neanche immaginare quanto sia difficile per la sua famiglia", ha twittato Lewinsky.

Tripp è salita alle cronache per aver registrato segretamente le sue conversazioni con l'allora stagista Lewinsky e aver poi consegnato le audiocassette a Kennenth Starr, il procuratore indipendente la cui indagine portò poi all'impeachment di Clinton.

Tripp consegnò le audiocassette in cambio dell'immunità per registrazioni illegali. A Starr consegnò anche la prova schiacciante del vestito blu che Lewinsky aveva indossato durante il suo rapporto con Clinton. Proprio su suggerimento di Tripp Lewinsky aveva tenuto il vestito senza lavarlo o portarlo in tintoria.

Le conversazioni registrate da Tripp portarono alla messa in stato di accusa di Clinton, che inizialmente negò di aver avuto una relazione extramatrimoniale e poi venne accusato di falsa testimonianza sotto giuramento.

Clinton venne messo in stato di accusa dalla camera nel dicembre 1998 e assolto dal Senato nel 1999. Tripp ammise più volte di aver registrato illegalmente e disse di aver agito per "dovere patriottico".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.