Addio nebbia alta, gennaio mai soleggiato

E lo sguardo corre verso le montagne dell'Oberland bernese. KEYSTONE/ANTHONY ANEX sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 21 gennaio 2020 - 16:05
(Keystone-ATS)

Gennaio è lungi dall'essere finito ma già passa alla storia a Berna: è stato il più soleggiato dall'inizio delle misurazioni, nel 1886. Le ore di sole - dopo due terzi del mese - sono da primato anche a Payerne (mai così tante dal 1949) e a Neuchâtel (1959).

Stando ai dati diffusi oggi da MeteoNews, in oltre la metà delle stazioni di rilevamento elvetiche al 20 gennaio è già stata superata la media pluriennale di soleggiamento. Entro la fine del mese sono quindi attesi nuovi primati. Il fenomeno interessa in particolare le località che tradizionalmente in inverno erano coperte dalla cappa di nebbia alta.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo