Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Primo trimestre 2015 soddisfacente per Adecco. Il numero uno mondiale nel collocamento di personale ha annunciato oggi un utile netto di 160 milioni di euro, in crescita del 45% rispetto ai primi tre mesi del 2014.

Il volume d'affari è progredito del 9% a 5,1 miliardi di euro. Le fluttuazioni dei cambi hanno avuto un impatto positivo di circa il 5% sui ricavi. L'utile operativo Ebitda, esclusi gli effetti di ristrutturazione, è progredito del 28% (21% a tassi di cambio costanti, a 236 milioni di euro.

Adecco supera così le previsioni degli analisti interpellati dall'agenzia stampa economica AWP, salvo che per il volume d'affari. Questi si attendevano in media un utile netto di 145 milioni e un Ebitda di 226 milioni, per ricavi di 5,1 miliardi.

Sulla base della situazione economica attuale, Adecco prevede un'accelerazione della crescita dei propri redditi nella seconda parte dell'anno.

Il gruppo annuncia inoltre la nomina del belga Alain Dehaze a nuovo direttore generale (Ceo) a partire dal primo settembre prossimo. L'attuale responsabile del mercato francese sostituirà Patrick de Maesneire, che ha deciso di lasciare Adecco. L'impresa annuncia anche la partenza a fine luglio del direttore finanziario Dominik de Daniel, il cui successore sarà designato nei prossimi mesi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS