Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Adecco: utile netto in caduta libera nel 2015

Profitti in caduta libera per Adecco nel 2015. Il numero uno mondiale del lavoro temporaneo ha fatto registrare un utile netto di 8 milioni di euro (circa 8,8 milioni di franchi), contro i 638 milioni dell'anno precedente, indica l'azienda in un comunicato odierno.

Il pesantissimo dato è dovuto principalmente ad un ammortamento sull'avviamento di 740 milioni di euro, annunciato già lo scorso novembre. L'operazione si era resa necessaria a causa delle peggiorate prospettive congiunturali per certi mercati e in vista di inasprimenti a livello di regolamenti in Germania.

Per il resto Adecco ha realizzato risultati solidi: il giro d'affari è cresciuto del 4% a 22,01 miliardi di euro. La crescita si è fatta inoltre ancora più marcata nell'ultimo trimestre (+5%).

Il risultato operativo (EBITA) è cresciuto del 10% raggiungendo 1,08 miliardi di euro. "Si tratta di una forte performance operativa", ha dichiarato il presidente della direzione Alain Dehaze citato nel comunicato. Per questo motivo il consiglio d'amministrazione ha proposto un aumento dei dividendi del 14% a 2,40 franchi per azione, che sarà versato in due tranche di 90 centesimi e 1,50 franchi.

Buon quarto trimestre

Per quanto riguarda l'ultimo trimestre del 2015, Adecco ha registrato un fatturato di 5,67 miliardi di euro, in crescita del 5% grazie in particolare al miglioramento degli affari in Francia (+5% a 1,196 miliardi), il mercato più importante del gruppo con sede a Zurigo. Tra ottobre e dicembre, il giro d'affari è cresciuto a due cifre in Italia (+19%), nel Benelux (+15%), in Spagna (+13%) e nei mercati emergenti (+16%).

Nell'America del Nord, il secondo principale mercato di Adecco, e nel Regno Unito/Irlanda i ricavi sono leggermente cresciuti nel quarto trimestre (+1% a 1,22 miliardi rispettivamente +1% a 580 milioni). In Svizzera invece, a causa dell'apprezzamento del franco, il volume d'affari è risultato in calo (-2% a 121 milioni di euro).

La performance trimestrale del numero uno al mondo del lavoro temporaneo è inferiore alle previsioni degli analisti consultati dall'agenzia AWP per quanto riguarda l'utile netto: atteso tra 204 e 218 milioni di euro, l'utile si è attestato a 184 milioni di franchi tra ottobre e dicembre.

Acquisizione in Gran Bretagna

A margine dei risultati annuali, Adecco ha inoltre annunciato l'acquisizione della società britannica Penna Consulting per circa 105 milioni di sterline (148,7 milioni di franchi). La transazione dovrebbe essere ultimata nel corso del secondo trimestre del 2016.

Penna Consulting - attiva nella transizione di carriera, nello sviluppo di talenti e nelle soluzioni di reclutamento - ha realizzato nell'esercizio 2014/2015 un fatturato di 84,4 milioni di sterline.

Quanto alle prospettive per il 2016, Adecco intende concentrarsi su nuovi obiettivi strategici annunciati in gennaio. Il gigante del lavoro temporaneo ha cominciato bene l'anno, con una crescita organica del 4% a gennaio e febbraio. La direzione si attende un margine EBITA tra il 4,5% e il 5%.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.