Adval Tech, gruppo industriale bernese attivo nella produzione di componenti soprattutto per l'industria automobilistica, ha realizzato nel 2018 un giro d'affari di 198,2 milioni di franchi, il 4,7% in più dell'anno precedente.

L'utile operativo EBIT è salito del 16% a 12,4 milioni, quello netto dell'1% a 8,8 milioni.

I ritardi nell'introduzione del nuovo sistema di misurazione delle emissioni ha rappresentato una grande sfida per i costruttori di automobili e ha lasciato tracce anche nei conti di Adval Tech, si legge in un comunicato diramato oggi. Si aggiunge la cessione della filiale thailandese lo scorso agosto, che ha pesato per 3,7 milioni di franchi. Al contrario il gruppo ha registrato un'entrata eccezionale di 2,9 milioni in relazione alla vendita del l'unità Molds nel 2016.

La società intende aumentare il dividendo per l'esercizio 2018 di 20 centesimi a 4.20 franchi per azione.

Considerando le incertezze nel ramo automobilistico, per il 2019 Adval Tech si aspetta un "contesto di mercato esigente e volatile" e non avanza previsioni concrete.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.