Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una superturbolenza ha provocato 27 feriti sul volo Aeroflot SU270 Mosca-Bangkok.

KEYSTONE/SIGGI BUCHER

(sda-ats)

Brutta esperienza per i passeggeri del volo Aeroflot SU270 Mosca-Bangkok.

A 40 minuti dall'atterraggio, infatti, il velivolo è incappato in quella che in gergo si chiama 'turbolenza da cielo limpido', impossibile dunque da individuare con i radar. Il vuoto d'aria ha colpito l'aereo senza preavviso e 27 persone - 24 russi e tre thailandesi - sono rimasti feriti, alcuni in modo abbastanza grave.

Stando a quanto riferito alle agenzie russe dal personale diplomatico, alcuni dei 27 feriti - ricoverati presso gli ospedali della capitale thailandese - hanno sofferto fratture e hanno bisogno d'interventi chirurgici. "La natura della turbolenza ci ha impedito di avvisare i passeggeri e pregarli di tornare ai loro posti", ha fatto sapere la compagnia di bandiera russa in una nota.

Secondo Aeroflot ogni anno si verificano circa 750 casi di 'turbolenza da cielo limpido' in tutto il mondo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS