I separatisti filorussi hanno trovato "materiale che potrebbe provenire dalle scatole nere" dell'aereo malese precipitato in Ucraina. Lo ha reso noto uno dei loro leader, Alexandre Borodai.

Questi ha aggiunto di essere pronto a consegnare tale materiale agli esperti internazionali incaricati delle indagini, perché i ribelli "non hanno specialisti e non si fidano di quelli ucraini". Il materiale, ha specificato, si trova a Donetsk.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.