Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tra i passeggeri del volo AH5017, precipitato sul deserto del Mali, c'era un'intera famiglia di dieci persone, una coppia separata con figli e nipoti, che risiedevano in parte nel centro della Francia, a Lione e Chambery, in parte nella regione della Loira. Lo riferisce il sito del quotidiano locale lionese Le Progrès, citando fonti confidenziali.

Sull'aereo, precisa il giornale, c'era il capofamiglia, Bernard Reynaud, residente in una cittadina nelle valli della Loira, insieme all'ex moglie Michèle, che dopo la separazione si era trasferita a Lione, i due figli Franck ed Eric, le loro compagne e i loro figli, gli adolescenti Nathan e Julia, 16 e 14 anni, e i più piccoli Alexi e Zoe.

La famiglia Reynaud era andata in vacanza in Burkina Faso, scegliendo quella meta, secondo "informazioni che restano ancora da confermare", per andare a trovare un amico che è insegnante in una scuola di Ouagadougou.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS