Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Putin ha deciso di sospendere i collegamenti aerei con l'Egitto "finché non sarà stabilito il necessario livello di sicurezza" e non fino alla fine delle indagini sul disastro aereo in Sinai. Lo ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, citato dalla Tass.

Peskov ha precisato che Putin ha deciso la sospensione dei voli russi in Egitto accettando le raccomandazioni del Comitato aeronautico interstatale.

Il portavoce del Cremlino ha quindi aggiunto che "Putin ha ordinato al governo di elaborare i meccanismi per mettere in atto le raccomandazioni del Comitato nazionale antiterrorismo e assicurare il ritorno a casa dei cittadini russi".

Il presidente russo ha inoltre chiesto di cooperare con la parte egiziana per la sicurezza dei voli.

La decisione della Russia di sospendere i voli in Egitto non significa infine che Mosca avalla l'ipotesi di un atto terroristico contro l'A321 precipitato nel Sinai, ha aggiunto Peskov.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS