Navigation

Aereo Swiss costretto a riatterrare due volte a Zurigo

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 novembre 2011 - 10:09
(Keystone-ATS)

Un Airbus A320 di Swiss è stato costretto a riatterrare due volte ieri all'aeroporto di Zurigo a causa di una spia che segnalava problemi ai freni. I passeggeri hanno quindi dovuto cambiare aereo e sono arrivati a Palma di Maiorca con sei ore di ritardo.

Circa un'ora dopo il primo decollo nel cockpit dell'aereo si è accesa una lampadina che segnalava un difetto ai freni. Il pilota ha dovuto invertire la marcia e tornare a Kloten (ZH).

La decisione - ha indicato all'ats una portavoce di Swiss, confermando una notizia del "Blick" - è stata presa perché la compagnia non dispone di meccanici né di pezzi di ricambio nell'aeroporto dell'isola della Baleari.

Dopo i controlli del caso, il velivolo ha ripreso il volo, ma la lucina che segnalava il problema si è riaccesa. Il vero problema - ha precisato la portavoce - non erano i freni, ma il sistema che ha segnalato il difetto. Dopo due decolli e due atterraggi, i passeggeri sono ripartiti verso la loro destinazione a bordo di un altro aereo. Alcuni hanno tuttavia deciso di rimanere a Zurigo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?