Navigation

Aeroporto Basilea-Mulhouse, l'auto sarà parcheggiata dal robot

Un sistema innovativo di gestione degli spazi. sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 19 febbraio 2020 - 16:27
(Keystone-ATS)

All'aeroporto di Basilea-Mulhouse l'auto verrà presto parcheggiata da un robot.

Nelle aree di posteggio aperte a sud-est del terminal dell'Euroairport (EAP) i conducenti lasceranno la vettura in un apposito box, dove sarà presa in consegna da un carrello elevatore autonomo che le porterà in uno spazio apposito.

Il via libera al relativo progetto è giunto dal governo di Basilea Città, ha indicato ieri il dipartimento economia, socialità e ambiente, che è competente per l'EAP. Affinché i gestori dello scalo possano avanzare una richiesta di esercizio all'Ufficio federale dell'aviazione civile sarà necessaria anche l'approvazione da parte di Basilea Campagna.

L'idea è quella di sfruttare meglio le aree di parcheggio, facilitandone la gestione. Il progetto, del costo di circa nove milioni di euro, sarà finanziato autonomamente dall'EAP e, una volta completato, offrirà una capacità di circa 3500 posti auto. In un primo tempo, questa estate, è prevista una fase di test che vedrà coinvolti 520 posteggi sulla parte francese dello scalo. Se l'esperienza sarà positiva si automatizzerà anche la parte elvetica.

Analoghi robot sono attualmente in fase di studio negli aeroporti di Düsseldorf e di Londra Gatwick. A Lione Saint-Exupéry sono già in uso regolare.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.