Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dodici persone sono morte e due sono rimaste ferite oggi in un attentato suicida realizzato da una donna del movimento Hezb-i-Islami a Kabul. La maggior parte delle vittime erano cittadini sudafricani. Lo ha reso noto oggi un portavoce della polizia nella capitale afghana. Alla base del gesto sempre le proteste per il film anti-Islam.

L'esplosione si è verificata in una strada che conduce all'aeroporto internazionale, come testimonia un fotografo dell'Afp. Secondo il capo della polizia "c'è stato un attacco a un minibus che trasportava stranieri. Ci sono molte vittime". Fonti Isaf confermano l'attacco, dicendo che "per ora, non ci sono notizie su nostri soldati coinvolti". L'attacco è avvenuto vicino al Palazzo dei matrimoni dove gli afgani festeggiano le ricorrenze.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS