Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BRUXELLES - Il segretario generale della NATO, Anders Fogh Rasmussen, ha espresso "profonde condoglianze" alla Gran Bretagna per la perdita di vite umane che ha subito in Afghanistan, giunte ad oggi a quota 300.
"Questi soldati, e i loro compagni degli altri 45 paesi impegnati nella missione Isaf, hanno aiutato a garantire che l'Afghanistan non sia più un paradiso per i terroristi che possono minacciare le nostre strade, i nostri aeroporti e le nostre metropolitane. Un Afghanistan più sicuro significa un mondo più sicuro", ha detto Rasmussen, rivolgendosi in particolare alle famiglie dei caduti.
"I nostri soldati stanno facendo un sacrificio enorme, ma al tempo stesso stanno anche facendo progressi costanti per potere raggiungere questo obiettivo", ha aggiunto il capo della NATO.

SDA-ATS