Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

KABUL - Una serie di esplosioni è stata sentita verso le 7.00 (le 3.30 in Svizzera) nel centro della capitale afghana, Kabul. Secondo la polizia il bilancio delle vittime è di 14 morti, tra cui quattro cittadini indiani, e 32 feriti. L'attacco è stato rivendicato dai talebani, riferisce l'agenzia di stampa Islamic Afghan Press.
L'emittente Tolo Tv sostiene che l'obiettivo dell'attentato era una guest house frequentata da indiani a pochi passi dal Safi Landmark Hotel, nel quartiere di Shakr e Naw. L'albergo ha molti indiani fra il suo personale.
Fonti locali raccontano che le esplosioni, seguite da sparatorie, sono state almeno due a distanza di una ventina di minuti, la prima delle quali, fortissima. Il ministero dell'interno ha affermato che l'esplosione principale è stata provocata da un attentatore suicida. Stando a una fonte del ministero dell'interno fra le vittime vi sono almeno tre agenti di polizia.
La morte di cittadini indiani potrebbe essere legata alla ripresa ieri a New Delhi dei contatti ufficiali fra i governi di India e Pakistan.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS