Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

KABUL - Vari agenti di una compagnia privata impegnata nell'appoggio logistico delle truppe straniere in Afghanistan sono stati uccisi ieri sera in un duplice attentato a Kandahar (Afghanistan meridionale) rivendicato dai talebani. Lo riferiscono i media locali.
L'agenzia di stampa Pajhwok precisa che l'attacco è stato sferrato da un commando contro un convoglio della compagnia Supreme Logistic vicino l'aeroporto di Kandahar, lungo la strada che porta alla città frontaliera di Spin Boldak.
Il capo della polizia provinciale, generale Sardar Muhammad Zazai, ha sostenuto oggi che nello scontro sono morti tre agenti e due kamikaze, mentre altri dieci dipendenti della compagnia sono rimasti feriti.
Tuttavia un responsabile della sicurezza afghana che ha chiesto di rimanere anonimo ha detto alla Pajhwok che il bilancio è di dieci morti e 30 feriti, e che gli attaccanti hanno incendiato otto automezzi adibiti al trasporto di carburante per le truppe Nato in Afghanistan.
Da parte loro i talebani hanno rivendicato l'attentato nella loro pagina Internet ed evocato "l'azione di tre martiri mujaheddin" che ha provocato la morte di 15 agenti della compagnia privata e il ferimento di altri 50.

SDA-ATS