Navigation

Afghanistan: attentato suicida tra fedeli moschea, 7 morti

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 novembre 2011 - 16:26
(Keystone-ATS)

È salito a sette il numero delle persone uccise oggi, giorno dell'Eid al-Adha (Festa del sacrificio per i musulmani), in un attentato compiuto da un kamikaze che si è fatto esplodere tra i fedeli che uscivano da una moschea nella città di Baghlan, nel nord dell'Afghanistan. Lo hanno riferito il ministero dell'interno afghano e la polizia locale.

Le fonti hanno precisato che il kamikaze si è mescolato alla gente che usciva dalla moschea dopo la preghiera dell'Id al-Adha e si è poi fatto saltare in aria. "Sette persone sono state uccise e 17 sono rimaste ferite", ha comunicato il ministero dell'interno.

C'era anche un altro attentatore, ha aggiunto il ministero, ma "il secondo kamikaze è stato ferito a colpi d'arma da fuoco dalle forze della sicurezza afghana prima di poter far deflagrare l'esplosivo che aveva addosso".

Tra i morti vi è anche un poliziotto, e tra i feriti si contano "altri tre poliziotti e due bambini", ha riferito il ministero. Tutti sono stati ricoverati nell'ospedale di Baghlan.

L'attentato non è stato finora rivendicato ma gli osservatori sospettano "che i kamikaze fossero insorti talebani".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?