Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un'immagine simbolica mostra il fumo di un'esplosione nei pressi di Khost, in Afghanistan (foto d'archivio).

KEYSTONE/AP USMC/SGT. STEVEN S. BROWN

(sda-ats)

Almeno sette militari delle Forze speciali afghane sono morti oggi nell'attentato realizzato da un kamikaze a bordo di un'autobomba vicino al vecchio aeroporto di Khost City, capoluogo dell'omonima provincia sud-orientale afghana.

Nell'area si trova anche una base delle Forze americane in Afghanistan.

L'attentato, avvenuto in contemporanea con l'arrivo a Kabul del Segretario alla Difesa Usa James Mattis, è stato rivendicato dai talebani dell'Emirato islamico dell'Afghanistan, secondo cui le vittime sono "numerosi soldati afghani e stranieri". Lo hanno comunicato all'ANSA responsabili locali.

Un responsabile della sicurezza che non ha voluto essere identificato ha detto che "in base alle informazioni che abbiamo ricevuto, sette membri delle Forze speciali afghane (conosciute anche come 'Campaign Forces' operanti con i militari Usa) sono morti ed una bambina fuori dalla base è rimasta ferita".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS