Navigation

Afghanistan: autobus salta su mina, strage di civili

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 luglio 2010 - 07:47
(Keystone-ATS)

KABUL - Almeno 25 persone, fra cui donne e bambini, sono morte oggi nella provincia sud-occidentale afghana di Nimroz quando l'autobus su cui viaggiavano è saltato su una mina. Lo riferisce l'agenzia di stampa Pajhwok.
Lo scoppio, ha dichiarato il governatore provinciale Dastgir Azad, ha investito l'automezzo verso le 6 (le 2:30 svizzere) sulla statale che collega Zaranj a Kabul provocando, oltre alle vittime, anche 20 feriti.
Nessun gruppo per il momento ha rivendicato l'azione, ma il governatore Azad ha addossato la colpa del "brutale attacco" ai talebani.
In generale gli ordigni esplosivi artigianali (ied) vengono effettivamente utilizzati dagli insorti contro mezzi militari afghani o della Forza internazionale di assistenza alla sicurezza (Isaf), ma spesso mancano il loro obiettivo causando vittime civili.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.