Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le violenze nella giornata del ballottaggio presidenziale svoltosi ieri in Afghanistan hanno causato in totale 254 morti, di cui 49 civili, 29 membri delle forze di sicurezza e 176 miliziani. Lo ha reso noto stasera a Kabul il portavoce del ministero della Difesa, Zahir Azimi.

Azimi ha poi aggiunto che almeno altri 100 civili, 74 soldati e poliziotti, e 93 insorti sono rimasti feriti. Altri dieci militanti, ha detto, sono stati arrestati.

Riguardo agli 868 attacchi denunciati dai talebani, Azimi ha risposto che al ministero ne risultano in realtà solo 273, realizzati con rudimentali ordigni esplosivi, imboscate, lancio di razzi e bombe magnetiche.

SDA-ATS