Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È di 7 kamikaze e 3 poliziotti morti il bilancio di un blitz compiuto da un commando di talebani che è riuscito ad entrare in un commissariato di polizia a Kandahar City, capoluogo della omonima provincia. Lo riferiscono i media a Kabul. Ci sono volute 15 ore, da ieri sera a questa mattina, alle forze di sicurezza afghane per mettere fine all'operazione.

I talebani avevano segnalato ieri nella loro pagina di Internet di un "attacco di martiri" e di "pesanti scontri a fuoco" a Kandahar, ma la notizia non era stata confermata da alcuna fonte ufficiale.

Dawa Khan Menapal, portavoce del governo provinciale di Kandahar, ha però spiegato a Tolo Tv che il profilo basso tenuto nell'affrontare l'attacco degli insorti era dovuto alla necessità di non perturbare la giornata elettorale in svolgimento nel Paese.

Lo stesso Menapal ha poi indicato che al momento dell'attacco ieri pomeriggio, un kamikaze si è fatto esplodere all'ingresso del commissariato vicino alla Porta di Kabul permettendo agli altri sei di penetrare nell'edificio.

È stato solo stamani, dice da parte sua l'agenzia di stampa Pajhwok, che le autorità hanno dato il via libera alla controffensiva che si è conclusa a fine mattinata con l'uccisione dei sei militanti.

SDA-ATS