Navigation

Afghanistan: camion bomba; Isaf, 2 morti e oltre 100 feriti

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 settembre 2011 - 12:57
(Keystone-ATS)

È di due morti civili e oltre 100 feriti, di cui 77 militari stranieri, il bilancio dell'attentato compiuto ieri pomeriggio in Afghanistan dai talebani contro una base avanzata della Forza internazionale di assistenza alla sicurezza (Isaf, sotto comando Nato) nella provincia centrale di Maidan Wardak. Lo ha reso noto oggi la stessa Isaf a Kabul.

In un nuovo comunicato sull'incidente si precisa che insieme ai militari sono rimasti feriti anche "circa 25 civili".

Da parte sua il portavoce del governo provinciale, Shahidullah Shahid, aveva precedentemente dichiarato che lo scoppio, "fortissimo, ha causato la morte di tre dipendenti civili della base, e decine di feriti".

"Il muro perimetrale e una struttura adibita alla manutenzione - indica l'Isaf - sono rimasti danneggiati nell'attacco; tuttavia le barriere protettive attorno alla base hanno assorbito la maggior parte dell'onda espansiva". La base resta operativa, si precisa infine, e le barriere protettive sono state riparate.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?