Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il generale Raheel Sharif, capo dell'esercito pachistano e figura chiave del potere in Pakistan, ha lasciato oggi Islamabad alla volta dell'Afghanistan.

La visita di un giorno è destinata a contribuire al rilancio del processo di pace e riconciliazione afghano e a discutere una migliore gestione della frontiera fra i due Paesi.

Al riguardo il portavoce dell'esercito pachistano, generale Asim Bajwa, ha indicato che "durante la sua permanenza a Kabul il Comandante avrà incontri con i massimi dirigenti politici e militari dell'Afghanistan", aggiungendo che "ci stiamo recando là con la massima sincerità".

La visita segue una crescente attività diplomatica registrata nella regione nelle ultime settimane ed il viaggio a Kabul del premier indiano Narendra Modi che ha rivolto un appello ai Paesi della regione a contribuire alla costruzione di un Afghanistan pacifico e stabile.

Per quanto riguarda il processo di pace e riconciliazione afghano, un tentativo di dialogo inter-afghano era stato realizzato il 7 luglio scorso a Murree, vicino ad Islamabad, ma si era interrotto per la conferma della morte, due anni prima, del leader dei talebani, il Mullah Omar.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS