KABUL - Le elezioni legislative afghane, previste per il 22 maggio, sono state rinviate al 18 settembre. Lo ha annunciato oggi la commissione elettorale afghana.
La posticipazione del voto rimuove una potenziale fonte di attrito tra il presidente Hamid Karzai e i suoi sostenitori occidentali, che chiedono tempo per le riforme prima di arrivare alle consultazioni, al fine di prevenire il ripetersi dei brogli che hanno macchiato le presidenziali del 2009. Oltre a ciò, il rinvio è legato anche alla mancanza dei 120 milioni di dollari necessari ad organizzare le operazioni di voto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.