Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ministro esonerato Abdullah Habibi

KEYSTONE/EPA/MUHAMMAD SADIQ

(sda-ats)

Il presidente afghano Ashraf Ghani ha sollevato oggi dall'incarico il ministro della Difesa Abdullah Habibi ed il capo dello Stato maggiore dell'esercito, generale Qadam Shah Shaheem. Lo ha reso noto l'ufficio stampa presidenziale.

La decisione è in relazione a presunte gravi responsabilità dei vertici militari nell'attacco di venerdì dei talebani alla caserma del 209/o Corpo d'armata 'Shaheen' nella provincia di Balkh, in cui sono stati uccisi 150 soldati.

Sulla vicenda il capo dello Stato è intervenuto anche attraverso il suo account Twitter sostenendo che "il ministro della Difesa Abdullah Habibi e il capo dello Stato maggiore dell'esercito, Qadam Shah Shahim, hanno lasciato il loro incarico con effetto immediato".

La facilità con cui un commando di dieci talebani è riuscito a entrare venerdì nel compound della strategica caserma che si trova a 13 chilometri da Mazar-e-Sharif, capoluogo della provincia di Balkh, ha sorpreso e preoccupato il governo e i vertici delle forze militari americane e della Nato a Kabul.

Gli attaccanti, fra cui si trovavano alcuni kamikaze, indossavano divise dell'esercito e sono riusciti ad entrare nella caserma a bordo di due veicoli militari, superando numerosi controlli di sicurezza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS