Quasi 200 insorti, fra cui elementi stranieri, ed una dozzina di militari afghani sono morti durante aspri scontri avvenuti negli ultimi giorni nel distretto di Azra della provincia centrale di Logar. Lo ha reso noto oggi il ministero della Difesa a Kabul.

In particolare il portavoce ministeriale, generale Zahir Azimi, ha detto all'agenzia di stampa Pajhwok che l'operazione contro la ribellione "è terminata" dopo circa 18 giorni di combattimenti e che le forze di sicurezza stanno cercando di catturare i guerriglieri in fuga.

Il portavoce ha precisato che i soldati sono morti prevalentemente per effetto dello scoppio di rudimentali ordigni (ied) scoppiati sul ciglio della strada e che l'esercito resterà nella zona fino a quando l'area non sarà stata completamente ripulita dagli insorti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.