Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il fratello del defunto leader talebano afghano Mullah Omar non riconosce la nomina di Akhtar Mansour a capo del movimento islamico estremista. È quanto emerge da un suo audio messaggio in pashtun diffuso ai giornalisti.

Il mullah Abdullah Mannan, fratello minore della 'guida' spirituale del talebani, ha detto che "la sua famiglia non ha dichiarato fedeltà a nessun leader" ricordando che il desiderio di Omar era quello di mantenere l'unità del movimento. Chiede inoltre la convocazione di una riunione di leader religiosi pro talebani "per trovare una soluzione alle differenze interne e contrastare la sfida dello Stato Islamico".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS