Sedici ministri afghani, che sabato hanno ricevuto l'approvazione da parte del Parlamento, hanno giurato oggi nelle mani del presidente Ashraf Ghani che così ha quasi concluso la composizione del suo governo di unità nazionale, ben sette mesi dopo il suo insediamento.

Per completare definitivamente l'organico manca solo ora l'approvazione da parte della Camera di Abdullah Habib come ministro della Difesa, una carica che ha a lungo contrapposto Ghani al 'chief minister' (coordinatore del governo) Abdullah Abdullah.

Fra i nuovi ministri, a cui il capo dello Stato ha raccomandato una costante lotta contro la corruzione, vi sono quelli di Economia, Lavori Pubblici, Energia, Giustizia, Trasporti, Istruzione. Lavoro, Antinarcotici e Affari femminili.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.