Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

KABUL - Almeno otto persone, fra cui donne e bambini, hanno perso la vita la scorsa notte in improvvise inondazioni, scatenate dalle piogge torrenziali, che hanno colpito la provincia di Nangarhar, nell'est dell'Afghanistan. Lo dicono fonti ufficiali locali citate dall'agenzia Pajhwok.
I più colpiti, dicono le fonti, sono i distretti di Achin e di Spin Ghar. La polizia dice che finora sono stati ritrovati sei cadaveri ma che almeno altre due persone, disperse, sono state date per morte. Si cercano ora eventuali altri dispersi. Centinaia di capi di bestiame sono inoltre scomparsi, così come centinaia di ettari di campi coltivati sommersi.
Nella vicina provincia del Nuristan una ventina di abitazioni e una moschea sono crollati per fango e frane in un villaggio. In questo caso per ora non si ha ancora notizia di vittime.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS