Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le forze di sicurezza afghane hanno liberato ieri, in una operazione che ha comportato anche l'uso di elicotteri d'attacco, 59 prigionieri da una prigione dei talebani nella provincia meridionale di Helmand. Lo scrive l'agenzia di stampa Pajhwok.

Citando un comunicato del quartier generale delle forze militari americane a Kabul, l'agenzia ha precisato che il centro di detenzione gestito dagli insorti si trovava nel distretto di Nahr-i-Saraj e che i militari afghani non hanno subito perdite.

Le forze statunitensi, si è inoltre appreso, si sono limitate a fornire un appoggio a livello di pianificazione e di intelligence senza intervenire direttamente sul terreno.

È la seconda operazione di questo tipo realizzata in un mese. La precedente, nel distretto di Naw Zad dell'Helmand, aveva permesso la liberazione di 60 detenuti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS