Un cooperante tedesco sequestrato oltre un mese fa dai talebani nella provincia settentrionale afghana di Kunduz è stato liberato oggi. Lo ha appreso l'ANSA da fonti della polizia.

Sayed Sarwar Husaini, portavoce della polizia di Kunduz, ha indicato che il giovane, di cui non è stata resa nota l'identità, era alle dipendenze della ong tedesca Giz. Il suo rapimento era avvenuto durante un viaggio verso Kabul

Husaini ha aggiunto che una pattuglia di agenti ha trovato il tedesco stamani nel distretto di Chardara.

Il 21 aprile scorso il quotidiano Bild aveva dato la notizia del sequestro, aggiungendo che un team di mediatori si era già messo in viaggio per l'Afghanistan.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.