Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - Il generale Stanley McChrystal e' pronto a dimettersi: lo riporta la Cnn citando fonti del Pentagono. McChrystal e' al Dipartimento della Difesa dove e' in corso un incontro con il capo del Pentagono Robert Gates e il capo di Stato Maggiore, ammiraglio Mike Mullen.
Il generale Stanley McChrystal, comandante delle forze Usa in Afghanistan è stato richiamato a Washington per dare spiegazioni dopo una intervista alla rivista Rolling Stone dove si faceva beffe di numerosi esponenti della amministrazione Obama.
Il presidente Obama ha affermato ieri sera che intende ascoltare direttamente il generale mercoledì alla Casa Bianca "prima di prendere una decisione finale" sul suo destino.
Nell'articolo il generale mostra "delusione" nei confronti di un presidente Obama "poco preparato e poco impegnato", definisce "un clown" il consigliere per la sicurezza nazionale James Jones, ironizza sul vice-presidente Biden con giochi di parole osceni sul suo cognome, bolla di "tradimento" l'ambasciatore Usa a Kabul Karl Eikenberry per un memo segreto passato ai media, ha espressioni dispregiative nei confronti di altri membri dell'amministrazione Obama, compreso l'inviato speciale per l'Afghanistan e il Pakistan Richard Holbrooke ("un animale ferito").
Il presidente Obama aveva reagito "con rabbia" alle parole del generale e ordinato il suo rientro immediato a Washington per un colloquio 'faccia a faccia'. Secondo la Casa Bianca il generale ha commesso "un errore enorme" e "tutte le opzioni sono sul tavolo" compresa la rimozione dall'incarico.

SDA-ATS