Navigation

Afghanistan: Nato, se ritiro anticipato grave arretramento

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 marzo 2012 - 16:20
(Keystone-ATS)

Un ritiro anticipato delle truppe internazionali dall'Afghanistan segnerebbe un "grave arretramento" della situazione sul terreno e darebbe fiato al terrorismo internazionale. È quanto stimato dall'inviato speciale della Nato in Afghanistan, l'ambasciatore Simon Gass, in video conferenza da Kabul.

"Abbiano un piano preciso per dare sufficiente stabilità alle forze afghane perché riescano a controllare a fine 2014 il loro territorio", ha detto. "Se ce ne andiamo prima mettiamo a rischio questo piano".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?